cartine reattive per la misurazione del pH - P. Jentschura

13,50 €
SKU: JEN
Cartine graduate per la misurazione del PH di liquidi e soluzioni acquose. Il suo vasto range di azione consente di percepire ogni variazione di PH e consente di aggiustare le caratteristiche delle tue soluzioni in base alle tue esigenze
Quantità
 Torna a: Varie

Per qualsiasi informazione chiamaci al numero 3397004892 (dalle ore 9.00 alle 21.00)

Accettiamo pagamenti con carte di credito, PayPal, ricarica PostePay, bonifico bancario e contrassegno

Spedizione in Italia

Cartine reattive per la misurazione del ph: tieni sotto controllo il PH di ogni tipo di liquido La scala del PH è un indice di quanto una soluzione acquosa sia ricca di particelle acide (soluzione acida, corrispondente a bassi valori di PH) o basiche (soluzione alcalina, corrispondente ad elevati valori di PH). Per convenzione, una soluzione a PH = 7 viene definita neutra. Conoscere il PH delle soluzioni con cui entriamo in contatto quotidianamente in diversi ambiti della nostra vita può essere una buona abitudine, in quanto questo parametro influenza direttamente il funzionamento cellulare dei diversi tessuti del nostro corpo.

È molto importante, inoltre, conoscere il grado di acidità normale dei diversi liquidi fisiologici prodotti dai nostri tessuti o dal nostro corpo in diverse condizioni. Tenere sotto controllo l’acidità di urine o saliva, per esempio, può aiutare nella diagnosi di disturbi o disfunzioni a livello dell’apparato digerente o urinario.

Con le cartine reattive di questo brand tedesco sarà semplice misurare il PH di ogni soluzione nel giro di pochi minuti. Ti sarà sufficiente immergere la striscia all’interno della soluzione della quale si intende conoscere le caratteristiche di acidità e aspettare il viraggio di colore. L’ampio range di sensibilità di queste cartine, che comprende i valori da 4.5 a 10, ne rende idoneo l’utilizzo sulla maggior parte dei liquidi con cui possiamo normalmente entrare in contatto durante una giornata.

Possibili utilizzi delle cartine reattive Le cartine reattive possono essere utilizzate per misurare il PH sia di soluzioni che vogliamo porre in contatto con il nostro corpo, sia di liquidi prodotti direttamente dai nostri tessuti. Un esempio di come utilizzare le cartine nella vita di tutti i giorni è la misurazione regolare dell’acidità della saliva ; sebbene in condizioni fisiologiche essa possieda un PH che si aggira intorno alla zona di neutralità, frequentemente può subire sbalzi, tendendo a scendere intorno a valori moderatamente acidi. Il PH della saliva è influenzato da diversi fattori, in particolare (ma non solo) dall’alimentazione.

Mantenere un PH neutro all’interno della bocca è il miglior modo per difendere i propri denti dall’insorgenza di disturbi come alitosi, carie e ipersensibilità dentale. Misurare il PH delle urine può esserci utile in presenza di sospette intolleranze alimentari, infezioni urinarie e malfunzionamenti renali (causati, ad esempio, da piccoli calcoli). Nonostante il PH delle urine sia soggetto di norma a importanti sbalzi, è bene, ad esempio, mantenerlo a livelli acidi nel caso di cistiti frequenti o infezioni batteriche a livello dell’apparato urinario. Tenendone i valori sotto controllo regolare, il PH può essere aggiustato prestando attenzione agli alimenti consumati nella nostra dieta.

Consigli per l’utilizzo Immergere la cartina nel liquido del quale si intende conoscere il PH e lasciare in immersione alcuni minuti, finchè non si osserva un viraggio di colore. Il tempo necessario varia normalmente da 1 a 15 minuti. Una volta ottenuta la reazione di colorazione, confrontare con la scala graduata di riferimento.

Composizione e principio di funzionamento Le cartine reattive sono semplici striscioline di tessuto sul quale sono fissati, in serie, diversi elementi chimici. A seguito dell’immersione in un liquido dotato di uno specifico livello di acidità, i reagenti presenti sulle strisce vanno in contro a una reazione chimica, virando di colore. In questo modo è possibile associare ogni colore a un determinato valore nella scala del PH. I valori di PH rilevati vanno da un minimo di 4.5 a un massimo di 10